Milan-Napoli: La bufera rossonera dopo la disfatta

0

Secondo i tifosi la colpa del pessimo inizio stagione è da attribuire della società che, nonostante gli investimenti fatti durante il calciomercato estivo, non riesce a mettere in piedi una squadra degna di essere definita tale.
Al centro della bufera si trova Adriano Galliani responsabile della gestione sportiva del club che, ieri sera bersagliato dai tifosi, è stato costretto a lasciare lo stadio, già spopolatosi dopo il terzo gol di Insigne.
Responsabilità minore è stata attribuita al nuovo allenatore Sinisa Mihajlovic che, nel post-partita, ha dichiarato: “Ma io non mi dimetto. Nel mio vocabolario questa parola non esiste. Non lo farò mai, ho la mia dignità e il mio orgoglio. Provo a dare sempre il massimo, poi la società deciderà cosa fare: io sono pronto a spiegare tutto a Berlusconi”.
Il Milan non è riuscito a sostenere il ritmo della partita e si è inchinato di fronte ad un grande Napoli che ha superato a pieni voti la prova maturità di San Siro.