Milan, nuova offerta dell’Arsenal per Bacca

0

Niente West Ham e niente Atletico Madrid per Carlos Bacca. Però l’ipotesi della cessione rimane sempre molto attuale.

E’ lui il giocatore individuato come sacrificabile dalla dirigenza rossonera. Infatti dal suo addio possono entrare nelle casse del Milan ben 30 milioni di euro. Soldi necessari in questo momento per sbloccare il mercato in entrata, in attesa della firma del contratto preliminare coi cinesi.

Il trasferimento al West Ham è saltato perché il 29enne colombiano sogna di disputare la Champions League. Mentre l’opzione Atletico Madrid non è mai stata davvero concreta. Ci ha pensato Enrique Cerezo, presidente dei Colchoneros, a smentire ogni indiscrezione circolata.

Secondo quanto rivelato dal Daily Mail, l’Arsenal è piombato su Bacca. Arsène Wenger, da sempre interessato all’ex-Siviglia, cerca un nuovo centravanti titolare. Dopo aver pensato a Gonzalo Higuain, gli occhi si sono posizionati sul più economico colombiano. Infatti mentre El Pipita costa 94 milioni, per El Peluca ne bastano 30. I Gunners sono pronti a mettere sul piatto proprio questa somma. Il club di via Aldo Rossi la accetterebbe sicuramente.

L’Arsenal darebbe a Bacca la possibilità di disputare la Champions League. Dunque il giocatore difficilmente rifiuterebbe la destinazione. Non ci dovrebbero essere difficoltà neppure nel trovare l’intesa contrattuale sullo stipendio. Se la società londinese deciderà effettivamente di affondare il colpo, la strada sarà spianata.

La cessione del 29enne bomber aiuterebbe Adriano Galliani nel chiudere almeno un’operazione in entrata. Quella più calda riguarda Mateo Musacchio, 25enne difensore del Villarreal valutato 20-25 milioni. Con i soldi di Bacca si potrebbe concludere l’affare. Nelle prossime ore scopriremo se Wenger fa sul serio.

Perdere l’attaccante ex Siviglia sarebbe comunque un duro colpo per il Milan. In una stagione difficile come quella passata, infatti, ha saputo garantire 20 gol complessivi. Bisognerà vedere se qualcuno sarà in grado di fare altrettanto. I tifosi rimangono perplessi e attendono le prossime mosse societarie.