Milan, parla Kakà: “Mi piacerebbe tornare in rossonero”

Kakà vorrebbe tornare al Milan in vesti dirigenziali. Ecco le parole

0
Kaká, fonte By Евгений Асмолов - https://fc-zenit.ru/photo/44563/, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=67333223
Kaká, fonte By Евгений Асмолов - https://fc-zenit.ru/photo/44563/, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=67333223

Ricardo Kakà dice la sua sul derby di domani sera tra Inter e Milan, l’ex fuoriclasse rossonero ha rilasciato un’intervista a La Gazzetta dello Sport rivelando la volontà di tornare a Milano uno giorno nelle vesti di dirigente. Ecco un estratto delle dichiarazioni:

“Il mio derby preferito è quello di Champions League, ancora più unico. Domani mi aspetto che il Milan possa svoltare davvero, una partita del genere può dare una grande spinta. Ibrahimovic? E’ splendido capire che si diverte. Quanto all’età, con la fisioterapia e gli altri strumenti che abbiamo oggi è possibile andare avanti più a lungo. Basta essere motivati. Domani segna Ibra e poi speriamo bene…”. 

“Vedo che la classifica è migliorata, ma mi auguro soprattutto che le proprietà del Milan e dell’Inter ricomincino a investire quanto serve per tornare al top. Il momento è adesso: Inter e Milan sono squadre storiche, Milano è una città bellissima, l’Italia è un paese meraviglioso. Mi fa tristezza non ritrovare le milanesi negli ottavi o nei quarti di Champions League”. 

Ritorno al Milan? La voglia di tornare è tanta, ma il tempo non è quello giusto. Mi piacerebbe lavorare con Maldini e Boban, aiutare il club, imparare soprattutto, però non è il momento di lasciare il Brasile. In futuro mi piacerebbe fare il manager, fra tanti anni magari il presidente. Allenatore o direttore sportivo no, la vita da tecnico è troppo complicata. Poi forse tra cinque o dieci anni cambierò idea”.