Il futuro di Kessié è ancora in bilico: Juventus e Inter restano vigili

Pioli per ora rimane tranquillo sulla situazione Kessié. Il giocatore appare sereno in allenamento ma la rottura potrebbe arrivare all'improvviso.

0
Kessié
Frank Kessié, font. foto Instagram

Inutile girarci tanto attorno. La situazione legata al rinnovo contrattuale di Franck Kessié preoccupa terribilmente i tifosi così come anche i dirigenti e lo staff tecnico del Milan. Il giocatore rimane fermo nelle sue pretese di un ingaggio che vada molto oltre i 5 milioni offerti dal club rossonero e se non si troverà presto una mediazione potremmo presto ritrovarci di fronte al secondo e doloroso passo falso di Maldini e soci.

A parlare questa volta della questione del centrocampista ivoriano è lo stesso Stefano Pioli, autore nell’ultima stagione del vero salto di qualità di un giocatore che sembrava ormai perso e irrimediabilmente bruciato.

Nel prepartita di MilanLazio, l’allenatore dei rossoneri non si è nascosto e ha ribadito con fermezza il ruolo di primo piano che ha l’ex atalantino nel suo undici. “Con Frank parlo solo di questioni relative al campo – chiosa il mister –  Lo vedo sempre positivo e sereno, non ci sono problemi“.

La questione si complica quando si lascia il campo per gettare l’occhio negli uffici del club, dai quali dovrebbe arrivare la tanto attesa fumata bianca. Dichiara ancora Pioli: ” Vorrei che Kessié firmasse. Però è una situazione che riguarda il club e il suo agente, le trattative vanno avanti nel tempo e non credo sia il momento di preoccuparsi”.

Intanto però c’è chi, quella fumata bianca proprio non vorrebbe vederla e spera nella rottura definitiva. Squadre come l’Inter o la Juventus vorrebbero tentare l’assalto al classe ’96 che intanto nel fine settimana è atteso alla prova del Meazza. L’appetibilità dell’ivoriano è massima proprio perché si tratta di un parametro zero e sia i nerazzurri che i bianconeri farebbero un grande sgarbo al Milan…