Milan tra Witsel e Imbula: priorità al centrocampo per il mercato

0

Con il mercato di gennaio ormai alle porte, il Milan pensa a rinforzare il centrocampo con un elemento che possa cambiare il volto ad un reparto che da anni non riesce a trovare il proprio leader. I nomi in questione sono quelli già inseguiti in estate: Witsel dello Zenit e Imbula del Porto. Il belga è sempre in cima ai desideri della società rossonera, ma quella russa non ha intenzione di fare particolari sconti, fissando il prezzo del cartellino tra i 25 e i 28 milioni di euro. Cifra ritenuta troppo elevata dal Milan, che potrebbe proporre in questa finestra di mercato un prestito oneroso di 2-3 milioni di euro con successivo obbligo di riscatto a giugno a cifre da definire. Su di lui avevano fatto un pensierino anche Juventus, Chelsea e Tottenham. Dall’ altra parte, anche se con caratteristiche completamente differenti, c’è il nome di Imbula: i rossoneri provarono ad acquistarlo dal Marsiglia e la trattativa sembrava in procinto di andare in porto, ma come per il caso Kondogbia, ci fu un derby di mercato con l’ Inter che ritardò la trattativa, facendo godere il Porto che tra i due litiganti si inserì ed ebbe la meglio. Adesso, però, la squadra portoghese non sembra molto convinta del giocatore, poco utilizzato e mai messosi particolarmente in mostra ed è per questo che i rossoneri potrebbero trovare un nuovo spiraglio per assicurarsi le prestazioni del giocatore. Capitolo cessioni: Josè Mauri è sulla via del prestito, con Chievo e Atalanta in pole. Per Nocerino è da seguire la pista Bologna, mentre Zapata sembra essere il candidato numero uno tra i difensori per essere ceduto.