martedì, Luglio 16, 2024
HomeSportCalcioMilan, questione Romagnoli: il capitano tra rinnovo di contratto e prestazioni deludenti

Milan, questione Romagnoli: il capitano tra rinnovo di contratto e prestazioni deludenti

La dirigenza sarebbe disposta ad aumentare leggermente l'ingaggio, ma non al punto da arrivare alle cifre richieste da Raiola

Anche se la dirigenza rossonera sta occupando gran parte del suo tempo per delineare un piano che metta a punto quelle che saranno le future operazioni in entrata e in uscita della prossima sessione di calciomercato, discorso altrettanto importante è quello dei rinnovi contrattuali.

Attualmente tra le situazioni più urgenti che Maldini e Massara dovranno affrontare c’è quella di Hakan Calhanoglu, Gigio Donnarumma e Zlatan Ibrahimovic. Tutti e tre, infatti, hanno un contratto che andrà in scadenza quest’estate.

Altro giocatore che però merita una menzione peculiare, sia in quanto a prestazioni, sia in quanto a situazione contrattuale, Alessio Romagnoli da tenere sotto osservazione. Il capitano del club rossonero infatti ha il contratto in scadenza nell’estate 2022 e a breve dovrebbe iniziare la trattativa con Mino Raiola.

Attualmente il giocatore percepisce 3,5 milioni di euro all’anno, e per ora il Milan sembra essere disposto ad aumentare leggermente, come richiesto dall’agente del giocatore, l’attuale ingaggio. Ma la situazione potrebbe complicarsi, dato che le prestazioni del difensore, ultima delle quali quella nel derby di Milano, stanno lasciando parecchio a desiderare.

le cose potrebbe diventare ancor più complesse nel caso in cui il suo agente chiedesse un sostanziale aumento di stipendio: si è parlato addirittura di una richiesta da 7 milioni all’anno, un ingaggio da top player, che la dirigenza molto probabilmente non sarebbe disposta ad accordare.

Sara Leombruno
Sara Leombruno
Sara Leombruno, 1997, nata a Giugliano in Campania (NA). Laureata in Lingue, lettere e culture dell'Europa e studentessa presso la Facoltà di Editoria e giornalismo all'Università di Verona.
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME