Milan, rivoluzione in difesa: Mammana, Savic e Bruma nel mirino

0

Non solo idee per centrocampo e attacco. Il Milan della prossima stagione dovrà puntare su rinforzi importanti anche in difesa, vista la situazione del reparto dei centrali; AlexCristian Zapata si svincoleranno a giugno, Philippe Mexes anche è in scadenza di contratto. Ci sono i giovani Rodrigo Ely e Ivan De Santis, ma in realtà l’unico titolare a disposizione resterà Alessio Romagnoli. Ecco perché, come riporta il Corriere dello Sport, il Milan è già a caccia almeno di un difensore centrale di livello internazionale, dal curriculum già imponente e dalle qualità idonee da leader. I rossoneri sceglieranno tra tre nomi, ovvero tre stopper stranieri che possono ringiovanire ed arricchire un reparto da rifondare. Il quotidiano sportivo romano dunque fa i nomi dei calciatori che Adriano Galliani starebbe seguendo da qualche tempo: si tratta di tre centrali affidabili ma ancora molto giovani.

SAVIC- Il primo della lista è Stefan Savic, in forza all’Atletico Madrid ma con un passato alla Fiorentina. Il montenegrino non è considerato un titolare tra i colchoneros e potrebbe anche pensare ad un rientro in Italia.

MAMMANA- Nome ben noto alle cronache di mercato del Milan quello di Emanuel Mammana, difensore talentuoso classe ’96 che gioca nel River Plate; fino a qualche mese fa si ipotizzava di un accordo praticamente già trovato con il Milan, che mantiene da sempre ottimi rapporti con il club di Buenos Aires. Ma la concorrenza per il ventenne stopper è elevata e servirà un’offerta ben più alta dei 10 milioni ipotizzati nella sessione di gennaio.

BRUMA- Infine spunta il nome di Jeffrey Bruma, olandese classe ’91, scuola Chelsea ma esploso definitivamente in patria con la maglia del PSV Eindhoven. Fisicamente impeccabile, Bruma viene valutato non meno di 8-10 milioni di euro e potrebbe rappresentare un colpo ideale come partner di Romagnoli: giovane ma già maturo, titolare della sua Nazionale e con tecnica di base decisamente buona.