Milan, Sosa e Salvio nel mirino dei rossoneri

0
Milan questione allenatore
Adriano Galliani, ad del Milan

L’acquisto di Gustavo Gomez diventerà ufficiale presumibilmente entro la serata di oggi. Il Milan che tornerà dalla tournée americana a breve potrà abbracciare dunque il suo nuovo difensore centrale, un paraguayano 23enne con ampi margini di miglioramento ed un carattere già decisamente formato. La speranza ora per i tifosi è che con l’arrivo di Gomez si sia letteralmente sbloccato il mercato in entrata.

Silvio Berlusconi è stato letteralmente considerato il vero e proprio regista dell’operazione sudamericana, visto che i 7-8 milioni spesi per arrivare al difensore del Lanus sono fuoriusciti dalle casse di Fininvest, proprio grazie alla generosità del patron milanista che ha deciso di intervenire in prima persona e sbloccare l’immobilismo nella campagna acquisti estiva.

Milan che ora può concentrarsi, come scrive Gazzetta.it, su altri colpi in entrata sempre alla portata del club. Berlusconi e compagnia potrebbero anticipare altri esborsi non esagerati per aiutare Adriano Galliani a chiudere un altro paio di acquisti. Ora le priorità riguardano un centrocampista di qualità ed un’ala offensiva per definire anche questi altri reparti, e permettere a Montella di applicare i suoi metodi. Il primo nome è quello di José Sosa, che è sempre più lontano dal Besiktas. Non bastano i 4 milioni di euro già proposti dal Milan settimane fa, per l’argentino serve qualcosa in più ed è probabile che l’offerta giusta possa arrivare entro Ferragosto.

Piace anche Eduardo Salvio del Benfica, che diventerebbe obiettivo primario per l’attacco vista la difficoltà enorme ad arrivare a Juan Cuadrado. L’argentino è valutato almeno 15 milioni di euro, cifra che neanche Fininvest in questo momento potrebbe permettersi. Ma alcuni indizi fanno capire come Salvio possa lasciare Lisbona a breve, intrigato da nuove possibilità di carriera. Entro fine mercato la trattativa tra il Milan ed il Benfica potrebbe entrare nel vivo, magari agevolata anche da una cessione onerosa, come quella di Luiz Adriano cercato dal Porto.