Milan, visite mediche e firma per Leo Duarte al Basaksehir: addio in prestito per il brasiliano

0
Logo Milan
Logo Milan

Le strade del Milan e del centrale difensivo Leo Duarte si separano. Il brasiliano, alla ricerca del giusto minutaggio e di un rilancio in Europa lascia la truppa di Pioli per trasferirsi in prestito con diritto di riscatto al club turco del Besaksehir. Una scelta quanto mai doverosa per un giocatore che in un anno e mezzo è sceso in campo soltanto in pochissime occasioni.

Sette presenze, questo il magrissimo bottino del centrale brasiliano, arrivato al Milan nell’estate 2019 dal Flamengo per oltre 10 milioni di euro. Un ragazzo che all’ombra del Duomo ha trovato diverse difficoltà nel ritagliarsi un posto in squadra, il tutto reso ancora più complicato dai tanti e lunghi infortuni che lo hanno colpito.

Alla fine, dopo una lenta opera di convincimento da parte dei dirigenti rossoneri, Duarte ha accettato l’accordo di prestito presentato dal Besaksehir nei primi giorni del nuovo anno. Un’opportunità per il giocatore che non scende in campo col Milan in campionato dallo scorso settembre (18 minuti contro il Bologna) e in Europa League dall’ultimo scontro contro lo Sparta Praga di dicembre 2020.

Il passaggio in Turchia è stato ratificato in mattinata, al termine delle visite mediche di rito a cui è seguita la firma sul contratto con cui il brasiliano si è legato al Besaksehir fino a fine stagione. Anche se sul documento c’è la possibilità di un riscatto in favore del club turco, ancora non sono note le cifre dell’intera operazione.

Al Milan intanto si guarda avanti. L’addio, o meglio, l’arrivederci con Duarte di sicuro aprirà nuovi spazi al giovanissimo talento Pierre Kalulu, arrivato lo scorso primo settembre dal Lione. Il classe duemila finora è stato impiegato da Pioli già in sette occasioni. L’impressione è quella di voler puntare forte sulla crescita del franco-congolese la cui valutazione in appena metà girone è più che quadruplicata.