Milano, stuprano e ricattano una ragazza: quattro giovani in carcere

Adescata su internet, seviziata e ricattata: un episodio brutale alle porte di Milano finito con la cattura dei quattro aguzzini, ora in carcere.

0
Fonte web

L’ennesimo caso di violenza sulle donne, questa volta in provincia di Milano. Una ragazza, di cui si nascondono le generalità per protezione, è stata stuprata e ricattata da quattro ragazzi conosciuti in rete alla fine di dicembre.

Il gruppo, con la scusa di una festa, ha attirato la giovane in casa di uno degli aguzzini e lì hanno abusato di lei a turno e ripreso il tutto con il cellulare. La ragazza ha implorato più volte di lasciarla andare ma il branco ha avuto la meglio su di lei, considerando il misto di alcol e sostanze stupefacenti che le hanno fatto ingerire.

Terminata la violenza fisica è iniziata quella psicologica poiché i quattro ragazzi hanno incominciato a ricattarla con il video che avevano girato quella sera, uno strumento per imporre silenzio. La vittima, però, ha trovato il coraggio di denunciare e con molta fatica, grazie anche alla famiglia e un team di esperti, è riuscita a raccontare quel terribile episodio.

In poche settimane, le forze dell’ordine hanno rintracciato i violentatori, i quali ieri sono stati arrestati in esecuzione di un’ordinanza cautelare del gip. I testimoni raccontano che il gruppo sembrava quasi indifferente all’arresto, come se nessuno di loro fosse minimamente pentito.