Milan, con la Champions arriva Sergej Milinkovic-Savic: ecco l’offerta di Leonardo ai biancocelesti

0
Leonardo fonte foto: Di Doha Stadium Plus QatarFotografia: Mohan (www.dohastadiumplusqatar.com) - Flickr: Leonardo, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=25523051
Leonardo fonte foto: Di Doha Stadium Plus QatarFotografia: Mohan (www.dohastadiumplusqatar.com) - Flickr: Leonardo, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=25523051

Finalmente il Milan è tornato a vincere e a convincere, ed è normale che a questo
punto si inizi già a pensare un po’ alla prossima stagione. Leonardo e Maldini sono
costatemente a lavoro per cercare di rinforzare l’attuale rosa. C’è poi da fare i conti
col gioiello di casa, Patrick Cutrone, apparso scontento ultimamente vista la forma

smagliante del “pistolero” polacco Piatek. Difficile comunque che parta, dato che mister Gattuso conta molto su di lui. La situazione potrebbe cambiare solo in presenza di una grossa offerta che porterebbe ad una enorme plusvalenza. Ma ad oggi nessuno si è ancora fatto avanti con convinzione. Altro caso spinoso è quello del turco Hakan Calhanoglu, che ad oggi non ha fatto vedere quasi nulla di quanto visto negli anni scorsi in Bundesliga.

E proprio per questo potrebbe tornare in Germania per circa 20 milioni di euro. Lo Schalke 04 e soprattutto il Lipsia ci stanno facendo più di un pensiero. Tralasciando le uscite, quello che i dirigenti rossoneri vogliono rinforzare principalmente è il centrocampo.

Il grande sogno di Leonardo è Sergej Milinkovic-Savic della Lazio. Il serbo sicuramente non sta vivendo la sua migliore stagione da quando è in Italia, ma resta comunque un centrocampista di tutto rispetto. Il suo valore è anche
calato, vista l’attuale stagione, quindi il Milan spera di finanziare il suo acquisto
con i soldi della eventuale Champions e magari anche con la cessione di Kessié

all’estero, dato che Bakayoko è ormai un perno del centrocampo e sarà sicuramente
riscattato per circa 40 milioni. Tuttavia, si sa che con Lotito non è mai facile trattare, e il serbo difficilmente lascerà la capitale per meno di 60-70 milioni di euro, considerando che l’anno scorso il prezzo era sui 110 milioni.