Ministro libico di Tobruk: “L’Isis è in arrivo in Italia”

0

Il ministro dell’informazione del governo libico di Tobruk, Omar al Gawari, dichiara: “Nelle prossime settimane arriveranno in Italia anche i terroristi dell’ Isis in barconi di migranti.” Continua: “Malta e l’Italia saranno interessate da operazioni di attacco attraverso i porti che sono dominati da Fajr Libya. L’esercito e i responsabili libici hanno informazioni a proposito”. Il ministro continua il suo comunicato affermando che le Forze armate libiche devono essere ben equipaggiate per fermare l’emigrazione clandestina, chiede, perciò, che sia eliminato l’embargo sulle armi, che saranno acquistate con i soldi libici. In favore della pace e della sicurezza della Libia, Omar al Gawari avanza la richiesta: “Non abbiamo bisogno di aerei. Che venga tolto l’embargo sulle armi”.

Le pesanti informazioni del ministro dell’informazione di Tobruk non scalfiscono gli 007 italiani:Non è la prima volta che vengono avanzate certe minacce e finora non c’è stato nessun riscontro”. Gli investigatori italiani ritengono che l’ Isis non possa arrivare in Italia tramite barconi di migranti, poichè non rischierebbero mai la vita per una traversata, sapendo che all’arrivo sarebbero controllati dalle autorità di competenza.