Moise Kean vuole tornare in Italia: la Roma ci prova

L'attaccante vuole tornare a vestire la maglia di un club di A, giallorossi in pole

0
Logo As Roma, fonte Pixabay
Logo As Roma, fonte Pixabay

Moise Kean ha nostalgia dell’Italia e dopo una sola stagione con la maglia dell’Everton potrebbe lasciare la Premier League. Il suo agente, Mino Raiola, è al lavoro per trovargli una nuova sistemazione, le pretendenti di certo non mancano ma bisognerà capire a che prezzo il club inglese lo lascerà partire.

STAGIONE DELUDENTE – Kean in Inghilterra non è mai riuscito ad ambientarsi. In 26 presenze tra Premier e coppe, per un totale di 864 minuti giocati, ha messo a segno solamente 1 rete, troppo poco per un giocatore pagato circa 40 milioni di euro.

RITORNO – Un’altra stagione dal poco minutaggio e dagli scarsi risultati rischierebbe di bloccargli il percorso di crescita. Ecco perché il giocatore preme per tornare in A in un club che possa permettergli di giocare con continuità e finire nuovamente nei radar del ct della Nazionale Roberto Mancini in vista dell’Europeo del 2021.

IN POLE – Al momento il club maggiormente interessato è la Roma del direttore sportivo Petrachi. I giallorossi cercano un vice Dzeko in virtù dell’addio di Kalinic e Kean rappresenterebbe il prototipo dell’attaccante per il futuro.

CONCORRENZA – Oltre ai giallorossi è da registrarsi anche l’interesse dell’Inter di Antonio Conte, pronta a fare un tentativo qualora Lautaro Martinez lasciasse Milano al termine della stagione.