Momblano: “La Juventus, il ritorno di CR7 e Neymar”

0
Neymar, fonte Di Fernando Frazão/Agência Brasil - http://agenciabrasil.ebc.com.br/rio-2016/foto/2016-08/selecao-brasileira-de-futebol-enfrenta-alemanha-0, CC BY 3.0 br, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=50790370
Neymar, fonte Di Fernando Frazão/Agência Brasil - http://agenciabrasil.ebc.com.br/rio-2016/foto/2016-08/selecao-brasileira-de-futebol-enfrenta-alemanha-0, CC BY 3.0 br, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=50790370

Luca Momblano sgancia la bomba. CR7 potrebbe fare ritorno alla Juventus, ma anche Neymar potrebbe finire nel mirino bianconero

La spara grossa Luca Momblano. L’omonimo giornalista, infatti, avrebbe dato la notizia di un possibile ritorno di Cristiano Ronaldo alla Juventus. Secondo Momblano, inoltre, il Paris Saint Germain avrebbe offerto alla Juventus il prestito di Neymar.

Infatti, Luis Ocampos – neo dirigente del club transalpino – avrebbe provato a proporre alla dirigenza bianconera il prestito del brasiliano con un significativo contributo da parte dei francesi sull’ingaggio dell’ex Barcellona e Santos. Al momento, però, la trattativa non sembra essere avere così tante corrispondenze.

La Juventus ha altri obiettivi

Il ritorno di Cristiano Ronaldo e l’arrivo di Neymar a Torino sono da scartare anche per questioni economiche. Nonostante i due potrebbero ridursi l’ingaggio, la Juventus non sembra essere intenzionata a puntare su due giocatori così costosi e che potrebbero non sposarsi bene con il progetto bianconero. Ronaldo – dice Momblano – potrebbe voler tornare per giocare la Champions League. Al momento, però, appaiono soltanto come voci riempitive.

La Juventus sembrerebbe avere più interesse nel rinforzare il reparto offensivo in altri modi, dato che si vocifera da tempo l’ipotesi di un 4-3-3 per lo scacchiere tattico di Massimiliano Allegri. Filip Kostic e Angel Di Maria sono i primi due profili varati per arrivare a questa soluzione. Il serbo si avvicina, c’è distanza di pochi milioni con l’Eintracht Francoforte ma comunque un accordo con il giocatore, mentre l’argentino sembra prendere tempo. Per il ruolo di vice Vlahovic sembra montare l’idea Dzeko, anche se restano da monitorare Marko Arnautovic e Giovanni Simeone.