Monza: niente penalità per la Mercedes di Hamilton

0

A Monza la Mercedes di Hamilton è sfrecciata,come da programma,davanti a tutte le altre vetture,a partire dalla Ferrari di Vettel,comunque ottimo secondo posto per lui. A completare il podio la Williams di Massa,quinto posto per Raikkonen,artefice di una grande rimonta dopo il disastro alla partenza(era rimasto fermo). Ma a riscaldare l’atmosfera già caldissima dell’autodromo tempio della velocità è stata l’indiscrezione sulla presunta irregolarità nella pressione degli pneumatici della vettura del vincitore,al di sotto del valore minimo suggerito dalla Pirelli:non certo una buona notizia per la Mercedes,che aveva visto già il motore di Rosberg andare in fiamme a pochi giri dal traguardo(motore vecchio,utilizzato già in 5 occasioni).
Alla fine,però,i commissari,consultato il regolamento,peraltro poco chiaro,e ascoltate le spiegazioni del team Mercedes,hanno decretato che non c’è stata nessuna irregolarità. Il commento a caldo di Toto Wolff: “Non c’è nessuna penalità. Avevamo fatto tutto in accordo con la Pirelli”.
Sospiro di sollievo per tutto il team leader della classifica costruttori,e ancor di più per il campione inglese,che allunga a +53 sul compagno di squadra nella classifica piloti.