Ruolo da gran consigliere per Moratti nella nuova Inter cinese

0
Il tavolo della trattativa Inter-Suning si riempirà oggi pomeriggio quando Nanchino avrà terminato di accogliere tutti i protagonisti. Questa mattina il vicepresidente Javier Zanetti, l’a.d. Michael Bolingbroke, il Chief Football Administrator Giovanni Gardini e il Chief Revenue Officer Michael Gandler hanno raggiunto il Corporate Director Michael Williamson e l’International Business Director Richard Lamb. Gli ultimi due, infatti, sono in Cina da diversi giorni e anche ieri hanno partecipato a riunioni preparatorie con i colleghi di Suning in vista di oggi. Già a pranzo i due gruppi si sono incontrati: il vertice si è appena concluso. Per Suning erano presenti Jun Ren (President Management Committee Suning Commerce Group) e Yang Yang (Vice President Suning Investment Group). Il presidente Erick Thohir è atterrato invece a Nanchino da Giakarta nel primo pomeriggio e, a partire dalle 18.30 circa, incontrerà il capo del Gruppo Suning Jindong nella residenza privata di quest’ultimo.
IL RITORNO MARTEDÌ — Ormai da settimane tutti i documenti sono stati esaminati da entrambe le parti e quindi non serviranno più di 36 ore per apporre le firme. Lo sa bene tutta la delegazione interista che ha già previsto la ripartenza per Milano nella giornata di martedì. Un segnale evidente di come ormai tutto il discorso sia così avviato che non serviranno ore aggiuntive per definire la trattativa. Come sulla valutazione complessiva dell’Inter – data dalla stessa Suning – non ci dovrebbero essere più questioni: circa 500 milioni. Ieri erano girate voci su un abbassamento delle quote di Thohir sotto il 20%. Nessuna conferma né se andrebbero a Suning o se resterebbero a Moratti. A proposito di Moratti, i cinesi ipotizzano di tenerlo come grande consigliere che conosce il territorio. Visti i tempi è più probabile che la fumata bianca arrivi nella giornata di lunedì (Nanchino è 6 ore avanti rispetto all’Italia), in tempo da permettere al canale tematico nerazzurro di essersi sistemato in Cina con l’attrezzatura permettendo così la trasmissione live dell’annuncio nel pomeriggio cinese all’hotel Sofitel Zhongshan Golf Resort di proprietà di Suning. Alla conferenza non parteciperà il presidente della Federcalcio cinese, Cai Zhenhua, presente in questi giorni a Coverciano per una visita al centro tecnico federale.
“Secondo me è molto importante questa collaborazione di Suning con l’Inter, una delle realtà più importanti del calcio italiano – ha commentato il numero uno del calcio in Cina –. Ci saranno sicuramente dei buoni scambi culturali a livello calcistico sia dal punto di vista del settore giovanile fino alla gestione del club. Il 6 giugno c’è la conferenza stampa per la collaborazione fra Inter e Suning, soltanto che essendo qui in Europa io non potrò partecipare e ci saranno gli altri colleghi della federazione cinese che andranno alla conferenza stampa”.