MotoGP: le ultime notizie dal mercato piloti

0
Fonte: Instagram

Si è parlato molto, nei mesi scorsi, di quella che sarebbe stata la sorte dei piloti di MotoGP e le ipotesi sono state tantissime. Adesso però abbiamo finalmente delle notizie sicure e ufficiali in vista del prossimo anno e le novità non sono certo poche. La griglia 2019 è stata letteralmente stravolta: tutti i team, a eccezione della Yamaha, hanno cambiato almeno un pilota. Il prossimo anno, quindi, troveremo un nuovo assetto in pista, con tanti cambiamenti e delle coppie che potrebbero cambiare le sorti delle proprie scuderie.

 

  • Lorenzo passa alla Honda

 

Una delle novità più importanti del prossimo motoGP sarà il passaggio di Jorge Lorenzo alla Honda. L’attuale pilota della Ducati cambierà quindi scuderia e andrà a sostituire Pedrosa che, dopo 18 anni trascorsi nel team, ha deciso che è giunto il momento di un cambiamento. È stata una scelta bilaterale e condivisa, che non ha creato attriti: i rapporti tra la HRC e Pedrosa continuano quindi a essere ottimi, ma le sorti future del pilota sono ancora tutte da scoprire. Lorenzo quindi inizierà a gareggiare nello stesso box di Marc Marquez e questa accoppiata potrebbe davvero essere vincente per la scuderia!

 

  • Iannone passa ad Aprilia

 

Un altro cambiamento importante è quello che riguarda il futuro di Andrea Iannone, che sta attualmente gareggiando con la Suzuki, ma che non vede già l’ora di salire in sella alla nuova Aprilia. Il pilota ambiva ormai da diversi anni alla scuderia: come lui stesso ha affermato il corteggiamento è andato avanti per molto tempo e adesso che è arrivato l’accordo non può che esserne felice. Iannone ha quindi ottime prospettive per il 2019: abbandonerà la Suzuki ma non prima di aver dato il massimo in questo motoGP.

 

  • Petrucci e Dovizioso: un team tutto italiano

 

Dopo l’annuncio dell’uscita di Jorge Lorenzo dal team Ducati nel prossimo motoGP, è arrivata un’altra notizia importante. A sostituirlo, infatti, in via ufficiale, sarà Petrucci che andrà a formare un dream team tutto italiano insieme a Dovizioso. Il pilota italiano del team Pramac quindi è riuscito a coronare quello che è sempre stato il suo sogno: correre con la moto ufficiale al fianco di un campione indiscusso. Per il momento Petrucci ha firmato un contratto annuale, ma molto probabilmente non si fermerà nemmeno nel 2020.

 

  • Yamaha conferma il suo team vincente

 

L’unica scuderia che sembra non avere in programma grandi cambiamenti è la Yamaha, che conferma il team vincente Rossi – Vinales. I due piloti non sono mai stati messi in discussione e lo stesso Valentino ha dichiarato ufficialmente ormai da diverso tempo di voler continuare a correre con Yamaha fino al 2020. Non si respira quindi aria di novità in casa Yamaha: la scuderia dovrà cercare di tener testa ai nuovi dream team che si troverà a dover contrastare l’anno prossimo. Da un lato, la coppia Lorenzo-Marquez e dall’altro gli italiani Petrucci e Dovizioso che daranno sicuramente del filo da torcere agli avversari.

Per il momento gli schieramenti sono ufficiali e delineati: non ci resta che aspettare il prossimo mondiale per scoprire se le nuove coppie funzioneranno come da previsioni.

Per ulteriori approfondimenti e aggiornamenti: https://sport.sky.it/motogp/home.html.