Mourinho minaccia i giornali: “zero tituli saranno quelli che darò a voi!”

0

Un fatto che sfocia quasi nella cronaca rosa, anziché essere di carattere puramente sportivo, quello accaduto allo Special One mentre passeggiava per le strade della zona in cui risiede. Due giovani l’hanno seguito dall’uscita di casa per circa venti minuti, riprendendolo con la videocamera di uno smartphone, interrompendo diverse volte la chiamata privata in cui era impegnato l’allenatore dei blues. Ma la pazienza di Mourinho cessa ad un certo punto, spintonando così uno dei due adolescenti atti a riprenderlo. I media hanno subito riportato l’evento sia per quanto riguarda la stampa, sia per la TV.
Lo Special One minaccia allora le redazioni di tutto il mondo: “Non avrete più messaggi buoni e divertenti da me per fare articoli durante le conferenze e fuori”. I famosissimi “zero tituli”, paroline magiche pronunciate nel 2009 nei confronti di Roma e Milan, minaccia di trasformarli da titoli intesi come competizioni a titoli intesi in senso giornalistico. Denuncia, inoltre, il mancato rispetto che i direttori dei giornali dimostrano nei suoi confronti, invadendo oltre i limiti la sfera privata dell’allenatore di Setubal.
Nota positiva a favore di Mou, la dirigenza del Chelsea lo difende, etichettando come “troppo invadenti” i due giovanissimi.
Staremo a vedere quale sarà il reale comportamento tenuto dallo Special One nelle prossime conferenze stampa, sperando di poter godere ancora della trasparenza e della simpatia che ha sempre riversato nei confronti dell’informazione e di chi ci lavora.