Mourinho, non ci siamo: a Wembley trionfa Wenger

0

Finalmente Wenger ha battuto Mourinho. Dopo 13 partite senza mai uscire vittorioso contro lo special one, lo storico tecnico dei Gunners ottiene una preziosissima vittoria a Wembley, che vale la Community shield, la Supercoppa d’Inghilterra.

E’ bastato un gran gol di Alex Oxlade-Chamberlain al minuto 24 ad atterrare il Chelsea: il risultato non si smuoverà dall’1-0, complice l’ex Petr Cech che salva il risultato su una punzione di Oscar. I Gunners potrebbero anche raddoppiare ma Courtois si oppone al tiro di Cazorla. Arsenal che alza il trofeo per il secondo anno consecutivo, proiettandosi nel migliore dei modi all’inizio imminente della Premier League.

Dall’altra parte, Mourinho non potrà certamente sentirsi soddisfatto: un titulo è sempre un titulo. Ma ciò che più avrà reso insoddisfatti tifosi ed ambiente è stata la scadente forma fisica mostrata da Falcao e compagni. Remy sostituisce l’infortunato Costa ma non incide e il colombiano, subentratogli nella ripresa, vaga senza mai trovare la giusta posizione. Uno dei pochi veri pericoli proviene da un calcio piazzato di Oscar nel secondo tempo. Il campionato inizia tra una settimana ma i blues sembrano ancora indietro nella preparazione.