Moviola in campo sempre più vicina? Le squadre di Serie A ne chiedono l’utilizzo

Moviola in campo, le squadre dicono sì ma la federazione dice di non essere ancora pronta: " la moviola in campo può essere utilizzata ma gli arbitri continueranno a decidere personalmente".

0
Fonte wikipedia.org
Fonte wikipedia.org
Fonte wikipedia.org

Nodo moviola in campo, utilizzarla subito o attendere?

Per la moviola in campo si era detto come data utile al test già a settembre 2016 applicata per il momento alla Serie B. Si sono riscontrati dei problemi nei tempi di trasmissione delle immagini negli schermi degli stadi in cui era stato proposto. In Serie A si potrebbe iniziare ad utilizzarla già da subito visti i numerosi test effettuati pochi mesi fa in cui il problema della trasmissione è stato risolto montando dei ricevitori a media lunghezza all’interno degli stadi. La F.I.G.C. è di tutt’altro parere. I test devono essere approfonditi e deve essere chiaro che gli arbitri non dovranno farsi influenzare troppo da ciò che vedono negli schermi ma basarsi anche su quel che vede il direttore stesso e i suoi assistenti.
dalle ultime partite disputate in Serie A si evince come sia necessario iniziare a pensare seriamente ad un’applicazione immediata di tale tecnologia onde evitare errori clamorosi.

Moviola in campo, la sua composizione tecnica

La moviola in campo si potrebbe dire che è simile alla tecnologia per la quale la partita è visibile negli schermi degli stadi e che trasmette le immagini di eventuali falli e ripropone un gol appena segnato. La sua funzione, però, è quella di far rivedere l’azione appena fischiata e sanzionata direttamente all’interesse dell’arbitro che potrà cambiare idea una volta visto e valutato. L’arbitro, nonostante possa usufruire della nuova tecnologia, sarà libero di decidere indipendentemente da ciò che vede. Il sistema di telecamere è relativamente semplice, infatti una verrà posizionata e sospesa con dei fili sopra il campo e ancorata ai quattro lati dello stadio e altre quattro telecamere ai lati del campo per poter seguire l’azione. Tutte le telecamere saranno collegate via wireless direttamente ad una centralina mobile in cui esperti moviolisti terranno sotto controllo tutte le azioni comunicando costantemente con l’arbitro.