MrKelp, l’esempio virtuoso di una società controcorrente

0

Il precariato è uno dei principali problemi che affligge l’Italia e gli italiani.
Coloro i quali hanno maggior difficoltà a rientrare nel mondo del lavoro sono i cinquantenni, la cui età rappresenta un ostacolo per i datori di lavoro.

Siamo sempre stati abituati a pensare che gli over 50 siano una categoria a parte, una categoria bistrattata, a cui le opportunità di lavoro sono precluse.
Non sempre è così, dato che in Italia una società ha deciso di invertire la rotta e di credere in loro, in questi uomini e donne over 50.

MrKelp, l’esempio virtuoso di una società controcorrente

La MrKelp è un’azienda che si occupa di multiservizi con sede a Firenze, che ha deciso di andare controcorrente e di assumere solo persone over 50.
Ebbene sì, l’azienda ha deciso di puntare solo su uomini e donne disoccupati che a causa della loro età si trovano tagliati fuori dal mercato del lavoro.
E’ su di loro che i tre imprenditori, Alessandro Marzocca, Simone Orselli e Serena Profeti Marzocca, hanno deciso di puntare e di scommettere.
Ecco le loro parole affidate a “La Nazione”:“Abbiamo optato per assunzioni che privilegiassero l’inserimento di donne e uomini che avessero perso il proprio lavoro per colpa della crisi .Vogliamo dare opportunità a persone sui cinquanta che si trovano in difficoltà, aiutandole a reinserirsi nel mondo del lavoro. “

Questi tre imprenditori hanno avuto la volontà e la forza di andare contro il mal costume diffuso in Italia, in cui l’età diventa un limite e non più una ricchezza.
Chi l’ha detto che una persona over 50 non sia in grado di svolgere egregiamente il proprio lavoro e che debba essere automaticamente estromessa dal mercato del lavoro?
Nessuno, infatti la MrKelp è l’esempio lampante che l’età non è un limite ma solo un dato anagrafico.