Muay Thai: evoluzione e buoni motivi per cominciare.

0

Attualmente il panorama delle arti marziali praticate e praticabili in Italia si è molto ampliato, con la nascita di nuovi corsi e palestre specializzate. Se fino a pochi anni fa erano Judo e Karate a farla da padroni ora nel nostro paese sono approdate tante nuove discipline. Hanno attitudini molto differenti tra loro, così come chi le pratica ed arrivano da molto lontano. In questo articolo parleremo in particolare del Muay Thai.

 

Il Muay Thai nasce nell’antica regione del Siam, ovvero l’odierna Thailandia. Le numerose guerre e stravolgimenti politici hanno fatto si che molti archivi storici si perdessero, rendendo di fatto impossibile dare una data di nascita precisa a quest’arte marziale.

 

Le fonti più accreditate però datano la nascita del Muay Thaial 200 a.C e che la sua origine sia legata alla tribù Ao-Lai. Durante gli anni. gli svolgimenti politici della Thailandia hanno determinato diversi travolgimenti in questa disciplina portandola a diventare l’arte marziale che conosciamo oggi.

 

Il Muay Thaio boxe thailandese è lo sport nazionale della Thailandia e deriva in primis dal Muay Boran o boxe antica. Si riscontrano tecniche di combattimento molto simili in altre nazioni dell’estremo oriente come la Malaysia (Tomoi), il Laos (Muay Lao), la Cambogia (Pradal Serey) e il Myanmar (Lethwei).

 

Nel Muay Thai esiste anche una cerimonia di Giuramento, che ne è una parte fondamentale e che ovviamente riguarda i novizi. Sarebbe una grandissima offesa per il maestro, che si è donato per l’insegnamento, se un praticamente contravvenisse a questo giuramento. Il maestro si obbliga a trasmettere tutte le pratiche del Muay Thai ed lo studente per contro deve giurare di guardare se stesso in maniera tale da essere forte, puro ed onesto, non darà fastidio ai più deboli, stando insieme a loro, aiutandosi reciprocamente, sarà leale verso la nazione dedicandosi a buone azioni, eviterà gli scontri immotivati. Un allievo che non dovesse rispettare tali principi potrebbe essere bandito.

 

I buoni motivi per praticare Muay Thai sono davvero tanti:

  • aumenta la tonicità muscolare grazie ad un’ampia gamma di esercizi che coinvolgono tutto il corpo.
  • aiuta a perdere peso grazie al grande dispendio di calorie (tra le 1000 e le 1500)
  • contribuisce ad essere più coraggiosi, imparando per contro a riconoscere i propri limiti
  • migliora l’autostima e la fiducia in se stessi
  • migliora la coordinazione, riflessi e più in generale le capacità motorie
  • rafforza il sistema immunitario, ma solo il vostro regime alimentare ed i ritmi di allenamento sono pensati e progettati precisamente per voi
  • migliora la vostra flessibilità grazie agli esercizi di stretching compresi nell’allenamento Muay Thai. In particolare verrà stimolato l’allungamento della schiena e della parte posteriore della coscia.

 

Inoltre a seconda delle vostre “attitudini personali” la pratica del Muay thai può anche aiutarvi a ridurre lo stress e fare nuove amicizie.

Il Muay Thai è veramente indicato per tutti: uomini, donne e bambini. Ovviamente le donne in gravidanza dovrebbero astenersi dalla pratica o dedicarvicisi solo sotto approvazione del medico curante.

Per quanto riguarda l’attrezzatura e l’outfit necessario, avrete sicuramente bisogno di pantaloncini Muay Thai, paratibie e cavigliere, guantoni e paradenti. Online i siti in cui acquistare questi articoli non mancano e potrete acquistarli sia singolarmente sia in versione kit.