Nadia Toffa, la madre scopre documenti importanti nel suo computer: “Stateci vicino”

A un mese dalla morte della giornalista de Le Iene, la madre si confessa a Gianluigi Nuzzi.

0
Nadia Toffa, fonte: Instagram pagina eternamenre_nadia

Dopo un mese dalla tragica scomparsa di Nadia Toffa, amata giornalista de Le Iene, la madre ha trovato il coraggio di aprirsi e raccontare l’ultimo periodo di vita della figlia. La donna ha fatto confessioni importanti al giornalista Gianluigi Nuzzi.

Pare, infatti, che Nadia durante gli ultimi momenti della sua vita pensasse a grandi progetti, sempre con la voglia di aiutare il prossimo. La madre ha spiegato a Nuzzi che nel computer della figlia ha scoperto diversi documenti con belle idee da realizzare, anche dopo la sua morte.

Il giornalista ha presentato così la mamma di Nadia Toffa: “Nadia è stata una mia cara amica e un’amica di milioni di italiani. Oggi sono venuto qui, a Brescia, per condividere con i genitori di Nadia questo momento perché ci sono delle cose importanti da dire”.

La madre di Nadia ha voluto ringraziare in primis tutti coloro che hanno speso belle parole e che sono stati accanto alla famiglia Toffa in questi momenti difficili. “Grazie per il calore che ci hanno dato le persone alla camera ardente di Nadia, non pensavamo che ci fosse nei suoi confronti così tanto affetto, che è arrivato al nostro cuore” ha esordito la signora. “Voglio ringraziare tutti e spero che ci stiano vicino, stiano vicino anche a Nadia, al suo essere guerriera, al suo portare avanti tante lotte”.

Successivamente la donna ha confessato di aver trovato sul pc di Nadia importanti progetti: “Aprendo il suo computer abbiamo scoperto delle belle idee. Noi prenderemo questo suo testimone, ci faremo aiutare anche perché siamo anziani, non dobbiamo demordere perché è importantissimo”.