Napoli, a gennaio un clamoroso addio? De Laurentiis chiede 60 milioni di euro

0
Arkadiusz Milik
Fonte foto: Di Football.ua, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=51408548

In casa Napoli la testa sembra essere già al prossimo mercato invernale. Gli azzurri, infatti, hanno manifestato numerose lacune in queste prime partite stagionali, con Carlo Ancelotti che deve correre subito ai ripari. In particolare, l’attacco sembra essere il reparto che ha bisogno di qualche intervento.

Un giocatore che potrebbe fare le valigie è Arek Milik. I continui infortuni e l’arrivo di Fernando Llorente hanno portato l’attaccante a diventare l’ultima scelta di Carlo Ancelotti, con le prestazioni del polacco che ne hanno risentito in maniera importante. Durante la partita contro il Genk, ad esempio, sono state quattro le occasioni non sfruttate da parte del giocatore.

Quindi, nel 2020 Arek Milik potrebbe decidere di andare via. Una decisione sofferta ma da fare in considerazione anche degli Europei che si disputeranno il prossimo anno. All’attuale condizione, infatti, l’attaccante del Napoli rischierebbe seriamente di non prendere parte alla prossima manifestazione delle Nazionali.

In caso di addio di Milik, il Napoli dovrebbe rimpiazzarlo con un altro attaccante. Molti sono i nomi che circolano, ma quello più in voga è Mauro Icardi. Il giocatore è in prestito al PSG fino a giugno ma Wanda Nara vorrebbe anticipare il rientro a causa della distanza tra il marito e figli. L’ipotesi Napoli, quindi, sarebbe un’opportunità.

In ogni caso Aurelio De Laurentiis non vuole svendere il suo attaccante pagato oltre 30 milioni di euro qualche anno fa. Per la cessione, infatti, ADL chiede come minimo 60 milioni di euro. Il giocatore, comunque, ha voglia di dimostrare il suo valore e far cambiare idea a Carlo Ancelotti.