Napoli, accordo raggiunto col nuovo attaccante: affare da quasi 80 milioni?

0
fonte: google immagini contrassegnate per essere riutilizzate

Il calciomercato estivo è entrato nel vivo. Tra le squadre italiane più attive vi è sicuramente il Napoli di Aurelio De Laurentiis, il quale, dopo aver chiuso le trattative che hanno portato in azzurro Giovanni Di Lorenzo, Kostas Manolas ed Elif Elmas è pronto a piazzare un colpo importante per l’attacco.

Vari sono i nomi sul taccuino di Cristiano Giuntoli, ma, nelle ultime ore, la società azzurra sembra essere ad un passo per chiudere la trattativa con l’attaccante del Lille, Nicolas Pépé.

Secondo quanto riportato dal quotidiano francese La Voix du Nord, infatti, la società partenopea avrebbe raggiunto l’accordo economico per il trasferimento del centravanti ivoriano su una cifra di poco inferiore agli 80 milioni di euro, compresi bonus e contropartite tecniche. A Dimaro sono giunti Samir Khiat e Michael N’Cho, ovvero gli agenti di Pépé. Dopo un colloquio di quasi tre ore, ci sarebbe stata la buona notizia per i tifosi partenopei che da tempo chiedono un grande attaccante.

Il 15% dei quasi 80 milioni di euro andranno nelle casse dell’Angers, ex club dell’attaccante. Prima di acquistarlo, infatti, il Lille ha ceduto tale percentuale sulla futura rivendita. Ora tutto dipenderà dalla volontà del calciatore che, in più occasioni, sembra aver ben accolto un trasferimento in azzurro. Nel Napoli, inoltre, incontrerebbe anche un suo grande amico, Malcuit.

Nicolas Pépé, però, non è l’unico giocatore sulla lista della SSC Napoli per rinforzare il reparto offensivo. Da settimane, infatti, la società partenopea prova a chiudere con James Rodriguez, attaccante del Real Madrid. Inoltre, anche Mauro Icardi è nella lista dei possibili acquisti dopo che l’Inter ha dichiarato cedibile il suo numero nove. Aurelio De Laurentiis, quindi, sembra aver cambiato registro rispetto agli anni precedenti. A Carlo Ancelotti vuole regalare una squadra in grado di competere con la Juventus e portare al Sud un tricolore che manca ormai da troppo tempo.