Napoli, ADL aveva avviato la trattativa per Ibrahimovic: l’ammutinamento ha fatto saltare tutto

0
Zlatan Ibrahimovic
Fonte foto: Di Tasnim News Agency, CC BY 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=70430650

Pesante indiscrezione è giunta oggi dalle pagine de Il Corriere del Mezzogiorno. Secondo quanto affermato dal quotidiano sportivo infatti, il patron azzurro Aurelio De Laurentiis era fortemente intenzionato a portare Zlatan Ibrahimovic a Napoli, tanto da aver già intavolato la trattativa.

L’offerta al fuoriclasse svedese era stata avanzata: 5 milioni fino a giugno ed altri 5 milioni per la stagione successiva con il rinnovo che sarebbe scattato con la qualificazione in Champions League. Un’offerta molto importante per un totale quindi di 10 milioni per 18 mesi.

Ibrahimovic sarebbe stato pronto a trasferirsi a Napoli e soprattutto Ancelotti l’avrebbe accolto nel migliore nei modi. Il tecnico di Reggiolo infatti aveva identificato Zlatan Ibrahimovic come possibile soluzione ai problemi ambientali e di spogliatoio creatisi in casa azzurra. I presupposti per il grande colpo c’erano tutti, bisognava solo proseguire la trattativa. Poi però l’ammutinamento.

La sommossa in casa azzurra ha fatto saltare tutti i piani di Aurelio De Laurentiis che ha quindi rinunciato a portare lo svedese in casa Napoli. Al momento comunque su Zlatan Ibrahimovic sembra tornato forte il Milan. La dirigenza rossonera ha offerto allo svedese un contratto da 9,5 milioni e mezzo per 18 mesi, un’offerta molto simile a quella azzurra. Il gigante di Malmö gradirebbe molto un ritorno in rossonero e per questo la trattativa potrebbe procedere speditamente.