Napoli, ADL ‘costretto’ ad accettare lo scambio della Juve per Arek Milik?

0
Arkadiusz Milik
Arkadiusz Milik, foto di wikipedia.org

Nonostante il campionato di calcio italiano riprenderà tra una decina di giorni, già si inizia a parlare di calciomercato. Le tempistiche riguardo quest’ultimo non sono state ancora definite, ma, nonostante ciò, è il tema che maggiormente viene discusso in queste ultime settimane.

In particolare, in casa Napoli tiene banco il caso Arek Milik. L’attaccante azzurro, infatti, secondo le ultime indiscrezioni, si sarebbe accordato con la Juventus per trasferirsi sin da subito nella squadra del suo ex allenatore, Maurizio Sarri. Per Milik un contratto davvero importante: si parlerebbe di un quadriennale da 4.8 milioni di euro a stagione.

L’accordo tra Milik e la Juventus non può far altro che danneggiare la SSC Napoli, il quale, adesso, è quasi costretto a cedere il giocatore ai bianconeri per evitare di perderlo a parametro zero il prossimo anno. La Juventus non vuole arrivare ad offrire i 40/50 milioni di euro richiesti da ADL, ma offerto diverse contropartite: Mandragora, Rugani, Cuadrado, Romero, Pellegrini.

Il Napoli, quindi, per evitare di perdere Milik a costo zero, è quasi ‘obbligato’ ad accettare uno dei giocatori indicati dalla Juventus. Una mossa davvero astuta da parte dei bianconeri.

Prima dell’ipotetico accordo con la Juventus, Arek Milik ha avuto dei colloqui anche con la dirigenza partenopea. Tra presidente e giocatore, però, non è stato trovato nessun accordo. Tra i vari motivi che avrebbe portato Milik a scendere una destinazione diversa, ci sarebbe anche Dries Mertens. Il rinnovo del calciatore, infatti, rappresenterebbe un ostacolo per Milik per la nuova stagione, con il belga che ha intenzione di stupire ancora una volta. Tra Milik e Mertens, alla fine, Aurelio De Laurentiis sembra aver scelto il belga.