Napoli, ADL esonera Ancelotti? Il presidente avrebbe un solo nome in testa

0
De Laurentiis
Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis

In casa Napoli i problemi sono evidenti. Sono ormai otto le partite che gli azzurri non riescono a vincere e, dopo l’ammutinamento e la sconfitta contro il Bologna allo stadio San Paolo, qualcosa sembra essersi rotto tra i principali interpreti azzurri. In particolare, il dito è stato puntato contro Carlo Ancelotti, l’allenatore del Napoli.

Nonostante la stagione non sia neanche a metà, è già iniziato il toto nomi sui possibili sostituti di Carlo Ancelotti. Anche lo stesso mister azzurro, nelle scorse settimane, ha aperto ad un possibile addio dopo aver concluso l’esperienza a Napoli che ora sta diventando particolarmente complicata. In caso di ulteriori risultati negativi, infatti, il mister potrebbe anche essere esonerato.

Attualmente non sono molti i nomi per poter sostituire un mister del calibro di Carlo Ancelotti, ma un allenatore che è sempre piaciuto ad Aurelio De Laurentiis è Gennaro Gattuso. Il campione del Mondo, infatti, sarebbe l’allenatore ideale almeno per accompagnare la squadra fino a fine stagione.

A Gattuso, Aurelio De Laurentiis potrebbe offrire un contratto di sei mesi con opzione di un anno basata sui risultati raggiunti. Per il mister ex Milan il presidente vorrebbe fare come con Maurizio Sarri, ovvero un contratto di anno in anno con possibili clausole. Bisogna però vedere la volontà di un uomo come Gennaro Gattuso. Quest’ultimo, però, sa che il Napoli potrebbe rappresentare una grande svolta per la sua carriera d’allenatore.
Oltre a Gattuso, altri due nomi accostati al Napoli sono quelli di Massimiliano Allegri e Luciano Spalletti. Entrambi, però, hanno delle pretese d’ingaggio eccessive.