Napoli, ADL ha avviato la rivoluzione: dietro i cinque colpi ci saranno cessioni eccellenti?

0
De Laurentiis
Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis

Lo si vociferava da settimane ed Aurelio De Laurentiis non ha perso tempo. Dal giorno dell’ammutinamento, infatti, il presidente azzurro non si è più esposto come una volta ed ha preferito agire con i fatti. Prima la multa alla squadra, poi la causa ed ora la rivoluzione che è iniziata questo gennaio e si concluderà ad agosto 2020.

In questo mercato di riparazione, infatti, sono stati ben cinque gli acquisti messi a segno da parte del presidente partenopeo: Demme, Lobotka, Rrahmani, Politano e Petagna. Per acquistarli, la SSC Napoli ha speso quasi 100 milioni di euro considerando anche l’eventuale raggiungimento dei vari bonus.

Tutti questi milioni, però, la società non dovrà spenderli immediatamente ma nei prossimi 18 mesi. Le trattative, infatti, sono state conclude in modo strategico da parte della SSC Napoli e i milioni, quasi sicuramente, arriveranno da qualche cessione di lusso nel prossimo mercato estivo.

Demme e Lobotka, infatti, possono considerarsi i sostituti di Allan e Fabian Ruiz, Rrahamani di Koulibaly, Politano di Callejon e Petagna di Fernando LLorente. Con queste cessioni, la SSC Napoli punta ad incassare oltre 200 milioni di euro, anche se il presidente starebbe pensando ad una conferma di Koulibaly anche per la prossima stagione.

Inoltre Aurelio De Laurentiis era intenzionato ad acquistare anche altri calciatori, facendo capire che anche altri giocatori sono in discussione. I vari Ambrabat, Kumbulla, Ricardo Rodriguez, erano pronti a firmare con la SSC Napoli ma alla fine le trattative sono saltate. Nella stagione 2020/2021, quindi, sicuramente ci sarà un nuovo Napoli, un Napoli a somiglianza di Gennaro Gattuso. Aurelio De Laurentiis, infatti, sembra intenzionato a confermare l’attuale allenatore anche per la prossima stagione.