Napoli, ADL ha già pronta l’alternativa ad Icardi: è un ex Juventus

0
Icardi, inter, capitano
Icardi in una delle sue ultime apparizioni con la fascia di capitano. Foto Wikipedia

In questo calciomercato estivo il Napoli si sta concentrando soprattutto nel rinforzare il reparto offensivo. Prerogativa di Carlo Ancelotti, infatti, è l’acquisto di un bomber che possa fare la differenza con o senza Arek Milik. Il nome che maggiormente circola è quello di Mauro Icardi. Tuttavia, Aurelio De Laurentiis ha già pronta l’alternativa in caso di problemi con l’attaccante dell’Inter: Fernando Llorente.

L’attaccante spagnolo, infatti, è attualmente svincolato ed ha accettato senza esitare la piazza partenopea. Nonostante la sua età, 34 anni, il calciatore ha ancora voglia di giocare. Durante la sua lunga carriera, 198 sono state le marcature. Durante le ultime due stagioni non ha giocato tanto ma comunque ha messo a segno 13 reti andando avanti nella competizione più importante: la Champions League.

Con l’agente del giocatore già vi sarebbe un accordo su una base di 3 milioni di euro a stagione più eventuali bonus che potrebbero portare il giocatore a percepire oltre 3,5 milioni a stagione.

Secondo quanto evidenziato dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, sarebbe arrivato anche l’ok del mister Carlo Ancelotti per l’ex attaccante bianconero. Nonostante l’età del giocatore, infatti, l’allenatore considera Llorente un punto di riferimento per l’attacco con un comportamento da leader. Inoltre, sarebbe un ottimo sostituto per alternarsi con Arek Milik. A meno di clamorosi stravolgimenti per l’affare Icardi, l’ultimo colpo di mercato estivo del Napoli potrebbe essere uno svincolato.

In ogni caso, però, Fernando Llorente rappresenta l’alternativa, il piano B a Mauro Icardi. Aurelio De Laurentiis, comunque, è molto interessato a Llorente anche per il suo ingaggio non molto elevato ed accessibile per le casse della SSC Napoli. L’arrivo dell’ex Juventus, inoltre, non metterebbe in discussione il futuro di Arek Milik, dal momento che il titolare sarebbe ancora lui.