Napoli, ADL offrì 50 mln ma non chiuse mai il colpo: ad anni di distanza, è una riserva in Serie A

0
Andrea Belotti, foto Flickr
Andrea Belotti, foto Flickr

Il Presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, sembra non sbagliarne una, almeno sul mercato. Dopo la cessione dei big, infatti, i nuovi acquisti stanno facendo furore e i partenti non ancora si sono ambientati nelle loro nuove squadre.

Non è la prima volta che il presidente azzurro valuta attentamente le decisione della sua società, la quale è ormai da tanti anni nel calcio che conta.

Molte sono state le trattative, in passato, che sono saltate perché il presidente azzurro valutava dei calciatori in maniera differente rispetto al club proprietario del cartellino.

Qualche stagione fa, infatti, Aurelio De Laurentiis voleva portare in azzurro Andrea Belotti. A quei tempi il presidente Urbano Cairo valutava il suo calciatore 100 milioni di euro, una cifra considerata eccessiva da parte del presidente azzurro, il quale arrivò ad offrire 50 milioni di euro complessivi.

Alla fine, non si è fatto nulla e il calciatore ha visto la sua valutazione calare improvvisamente. Ora, ad anni di distanza, la scelta del Napoli è stata sicuramente giusta. Alla Roma, infatti, è considerato una riserva e non è riuscito ad esplodere come si sperava.