Napoli, ADL preoccupato: rischio flop di un grande investimento

0
De Laurentiis
Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis

Aurelio De Laurentiis è già al lavoro per la prossima stagione, ma è preoccupato anche per quella attuale. La stagione, infatti, salvo clamorosi colpi di scena, non dovrebbero più riprendere. Dal lato calcistico, quattro sono stati gli acquisti per cercare di risollevare subito la situazione a gennaio, e due per il nuovo anno. Rrahmani e Petagna, infatti, arriveranno in azzurro solo a partire da giugno.

In casa Napoli, però, c’è una questione delicata e riguarda Hirving Lozano. Arrivato per oltre 40 milioni di euro, il calciatore non è ancora riuscito a mettersi in mostra e, con l’arrivo di Gennaro Gattuso, le sue opportunità sono state praticamente nulle. Il nuovo mister, infatti, non lo considera ancora adatto a giocare in una squadra come il Napoli.

Aurelio De Laurentiis è molto preoccupato per la situazione che si sta creando su Lozano. Inoltre, l’attuale situazione relativa al Covid-19 rende difficile venderlo ad un prezzo corrispondente a quello pagato lo scorso anno. L’investimento fatto, infatti, è il più alto di sempre della storia azzurra e si rischia di bruciare un patrimonio. Per questo il presidente avrebbe chiesto di far giocare qualche partita in più al giocatore.

Per il Napoli, quindi, sarebbe una vera e propria tragedia dal punto di vista economico e di bilancio. De Laurentiis aveva previsto ben altro e quindi, in caso di permanenza di Gattuso anche il prossimo anno, due sono le soluzioni possibili. O rivolgersi a Raiola e cercare di piazzare il ragazzo al miglior prezzo possibile prima che svaluti o sperare in Carlo Ancelotti.

Quest’ultimo, infatti, è da sempre un grande pupillo del messicano e proprio lui avrebbe fatto comprare il giocatore. La speranza di Aurelio De Laurentiis, quindi, è quella di recuperare l’investimento grazie a Carlo Ancelotti, il quale potrebbe offrire una cifra considerevole pur di riavere il suo pupillo.