Napoli, ADL vende la società? La trattativa con Al-Thani ha svelato il presunto prezzo di cessione

0
Fonte: Flickr. Foto di Google immagini contrassegnate per essere riutilizzate.

Aurelio De Laurentiis ha avuto la capacità di riportare il Napoli a grandi livelli. Nonostante ciò, il presidente azzurro non è gradito dalla piazza, la quale pretenderebbe qualche sforzo in più per cercare di vincere lo Scudetto. Il feeling con la piazza non è più lo stesso e, secondo quanto evidenziato da Milano Finanza, il presidente potrebbe cercare acquirenti già nel 2020 per cedere la SSC Napoli e concentrasi su un’altra squadra, il Bari.

Tra gli acquirenti interessati ad acquistare la società azzurra vi è lo sceicco Al-Thani. Lo sceicco ha già provato ad avere contatti con il numero uno azzurro della società partenopea, il quale, però, ha rispedito al mittente ogni presunta offerta. Con il nuovo anno, però, le cose potrebbero cambiare ed Al-Thani ne potrebbe approfittare.

L’offerta presentata da parte dello sceicco nei mesi scorsi sarebbe stata da 560 milioni di euro. Una cifra considerevole considerando che quindici anni fa il presidente De Laurentiis ha acquistato il club per appena 30 milioni. Il numero uno azzurro, però, rifiutò l’offerta e fece una controproposta di circa 800 milioni di euro.

Tale valore deriva dalla somma del capitale liquido della SSC Napoli, circa 150 milioni di euro e il valore dei calciatori attualmente in rosa, circa 650 milioni di euro.

Comunque bisogna vedere come evolve la situazione. I tifosi, infatti, sono abituati a trattative infinite per acquisire un calciatore di appena 10 milioni di euro, figuriamoci cosa può accadere con la famiglia De Laurentiis per un eventuale cessione di società. Potrebbero volerci decenni scherzosamente parlando.