Napoli, De Laurentiis è stregato da Ancelotti. Pronto un ruolo da manager per il tecnico azzurro

0
Carlo Ancelotti, fonte By Doha Stadium Plus QatarPhotograph: Mohan (www.dohastadiumplusqatar.com) - Flickr: Carlo Ancelotti, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=25537032
Carlo Ancelotti, fonte By Doha Stadium Plus QatarPhotograph: Mohan (www.dohastadiumplusqatar.com) - Flickr: Carlo Ancelotti, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=25537032

Domenica si è visto finalmente il vero Napoli di Ancelotti.
La squadra azzurra ha espresso finalmente tutto il suo potenziale ed ha regalato novanta minuti di spettacolo.
Da quando il tecnico si è seduto sulla panchina azzurra la squadra non era riuscita ancora a convincere appieno, ma dopo la partita con il Torino tutte le nubi si sono diradate.
Il modulo scelto dal tecnico, il 4-4-2, ha regalato certezze alla difesa ed una solidità e compattezza a centrocampo.
C’è sempre da migliorare qualcosa, ma la base su cui ripartire sembrerebbe essere solida.
Anche De Laurentiis, che ha sempre chiesto tempo e pacienza, ha elogiato il tecnico azzurro.

Napoli, De Laurentiis ammaliato da Ancelotti. Pronto un ruolo da manager

Il presidente è amante del bel gioco e resta sempre affascinato dai tecnici che fanno giocare bene le loro squadre.
Non fa eccezione Ancelotti, che ha letteralmente stregato il presidente, che sta pensando di affidargli sempre più le redini del Napoli.
Ecco le parole di De Laurentiis, affidate alla “Gazzetta dello Sport” sul tecnico: “Ho visto che Mertens è tornato in forma. Ancelotti doveva trovare la quadra. Con lui il gioco è diverso. Non ho mai avuto dubbi, l’ho scelto proprio per essere tranquillo, nei prossimi anni avrò tante cose a cui pensare”.
Per il tecnico è pronto un ruolo da manager, così da metterlo ancor di più al centro del progetto tecnico e sportivo del Napoli.
Ancelotti è soddisfatto della sua avventura in azzurro, che gli sta regalando già parecchie soddisfazioni.
Il tecnico è abituato a grandi palcoscenici ed è per questo che vuole contribuire a trascinare  gli azzurri in vetta alle classifiche europee.