Napoli, Aurelio De Laurentiis pronto ad arrivare fino al TAR: la situazione

0
De Laurentiis
Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis

La SSC Napoli, durante il lungo caos che per giorni si è scatenato dopo la mancata trasferta a Torino per la gara con la Juventus, è rimasta a lungo in silenzio. Poi un tweet ufficiale, lapidario, ha tuonato l’imminente ricorso: “La SSCN da sempre rispetta le regole e la legge. Attende con fiducia l’esito dell’appello credendo fermamente nella Giustizia.”

Come prevedibile dunque la società di Aurelio De Laurentiis ricorrerà alla giustizia, e lo farà appoggiandosi su solidi basi. In particolare vi sarà da controbattere la teoria del giudice Mastrandrea secondo cui l’intervento dell’ASL non avrebbe rappresentato una ‘causa di forza maggiore’.

Tutto si gioca sulle tempistiche. Per il giudice sportivo il vero impedimento da parte dell’ASL sarebbe arrivato la domenica stessa, quando ormai per il Napoli sarebbe stato troppo tardi per partire in direzione di Torino.

Dal canto suo invece il Napoli sostiene con forza che la comunicazione ricevuta dall’ASL il giorno del match contro la Juventus non fosse altro che un chiarimento di quanto l’organo sanitario avesse già ordinato al club partenopeo alla vigilia della partita.

I primi contatti con l’ASL sono avvenuti proprio il sabato, il giorno prima della partita Juventus – Napoli. Nell’occasione l’azienda sanitario locale aveva disposto la quarantena per tutto il gruppo, impedendone ovviamente la partenza per Torino. Impedimento che poi, stando a quanto sostenuto dalla società azzurra, è stato specificato meglio la mattina seguente.