Napoli, Carlo Ancelotti a rischio esonero? De Laurentiis ha posto obiettivi ben chiari

0
de laurentiis berenguer osasuna
Aurelio De Laurentiis, patron dell'SSC Napoli. (Fonte foto: Flickr)

In casa Napoli la tensione è alle stelle dopo le ultime partite in campionato e Champions League. in particolare, il pareggio contro il Genk non è stato digerito da Aurelio De Laurentiis, il quale ha ritenuto anche non opportune le dichiarazioni del mister al termine della partita.

Carlo Ancelotti, infatti, ha apprezzato la squadra ritenendo il pareggio un risultato importante: “Questa gara per i miei ragazzi è stata difficile, in Champions League devi essere sempre contento fuori casa quando raccogli un punto per un pareggio. Penso che la stampa sia stata troppo negativa con noi. Abbiamo fatto del nostro meglio, ma anche gli avversari sono stati bravi. Infatti non sono sorpreso dal livello del Genk: difensivamente sono stati molto più bravi che contro il Salisburgo”.

Aurelio De Laurentiis, infatti, voleva tutti i costi una vittoria contro la squadra più ‘debole’ del girone anche per mettere a bilancio i milioni derivanti dalla vittoria. Inoltre, il pareggio ha reso complicato anche la qualificazione che, dopo la bella vittoria col Liverpool, sembrava a portata di mano.

Inoltre, anche tra la squadra e i tifosi sembrano esserci dei malumori. Nel caso in cui la situazione dovesse peggiorare nelle prossime settimane, vi potrebbe anche essere un divorzio anticipato tra il mister e la SSC Napoli. A fine campionato quasi sicuramente le strade si divideranno, ma nulla toglie che tale possibilità vi sia durante la stagione in corso.

Aurelio De Laurentiis ha posto degli obiettivi importanti, quali la lotta per lo Scudetto, la qualificazione agli Ottavi di Champions. Inoltre, il presidente si aspetta l’esplosione del nuovo acquisto Lozano, pagato quasi 50 mln. A gennaio si faranno le prime valutazioni, e in caso di esito negativo è possibile la separazione.