Napoli, Cavani nella sua biografia: “Prima ancora di scendere in campo, i tifosi già erano nel mio cuore”

0
Edinson Cavani
Fonte foto: Di Ben Sutherland - Flickr: DSC01263, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=32229812

Edinson Cavani, attualmente attaccante del Manchester United, ha scritto una biografia intitolata “Quello che ho nel cuore“. All’interno, vi sono molti passaggi dedicati alla sua esperienza a Napoli.

Il Matador inizia il suo racconto parlando del suo trasferimento in azzurro, rivelando la trattativa con la società partenopea.

Quando seppi che quella società era il Napoli, chiesi ai miei amici e familiari cose ne pensavano. Sole e io non sapevamo praticamente nulla di Napoli, di conseguenza decidemmo di pregare e capire quale fosse la volontà di Dio. Ventiquattro ore dopo ci sentivamo già parte del Napoli, ed eravamo pronti per questa nuova esperienza“.

Con i suoi 104 gol in tre anni, Edinson Cavani è stato senza dubbio l’attaccante più prolifico di sempre con la maglia azzurra. L’avventura si è poi interrotta con il trasferimento al PSG, che sborsò oltre 60 mln di euro per acquistarlo.

Cavani ha infine lasciato un messaggio d’amore per la sua ex squadra: “Avevo sentito dire che i napoletani avevano già composto una canzone in mio onore, e che esistevano statuine per il presepe natalizio fatte a mia immagine. Prima ancora di aver toccato un solo pallone con la maglia azzurra, già sapevo di essere entrato nel cuore dei napoletani, così come loro erano entrati nel mio“.