Napoli, Chiariello: “Insigne non responsabile dell’ammutinamento, i colpevoli sono altri due”

0
Lorenzo Insigne| Fonte Google immagini: contrassegnate per essere riutilizzate

Ai microfoni di Radio Punto Nuovo è intervenuto Umberto Chiariello, opinionista TV di Canale 21 e giornalista da sempre vicino alle questioni riguardanti la SSC Napoli. Chiariello ha parlato anche di Lorenzo Insigne e del caso ammutinamento di qualche tempo fa.

C’è chi sostiene che De Laurentiis abbia voluto mandare via Insigne per la famosa questione dell’ammutinamento. Non è così. Semplicemente, per trattenere Insigne, un trentenne, il Napoli avrebbe dovuto sborsare 40 milioni di ingaggio per i prossimi quattro anni“.

Di fatto, avrebbe dovuto ricomprarselo. Comunque, fu Dries Mertens, non Lorenzo Insigne o Allan, il capo dell’ammutinamento“.

Il giornalista non ha quindi usato mezzi termini ed ha fatto i nomi di chi scatenò quel putiferio ai tempi di Carlo Ancelotti.

Chiariello ha infine dichiarato: “È un campionato reso ridicolo da chi lo gestisce, un campionato che andava fermato, ormai privo di ogni senso“.