Napoli, Davide Ancelotti ai margini della squadra? La scelta di papà Carlo

0
Carlo Ancelotti| Fonte Google immagini: contrassegnate per essere riutilizzate

Questa sera, alle ore 18, il Napoli scenderà in campo contro l’Udinese in una partita decisiva per il futuro del mister Carlo Ancelotti. In caso di sconfitta, infatti, il tecnico napoletano sarebbe fortemente a rischio esonero, con il presidente Aurelio De Laurentiis avrebbe perso la pazienza.

Questa settimana di lavoro, a Castel Volturno, è stata molto diversa rispetto alle precedenti. La squadra, infatti, avrebbe chiesto delle giornate di lavoro più intense. La decisione è stata accettata dal mister, il quale ha preso in mano la situazione.

La situazione delicata, infatti, l’ha costretto a prendere delle scelte che mai aveva fatto nella sua carriera. A subirne le conseguenze è stato anche il figlio Davide. Secondo alcune indiscrezioni, infatti, Ancelotti ha evitato di dare deleghe a suo figlio, prendendosi ogni responsabilità ed affrontando la situazione sempre in prima persona.

Proprio sul figlio, infatti, vi erano state numerose discussioni. Lo spogliatoio, infatti, non accetterebbe ben volentieri le indicazioni di Ancelotti jr.

Una sconfitta ad Udine, comunque, potrebbe sancire l’esonero di Carlo Ancelotti. Secondo l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, infatti, questa rappresenta una partita fondamentale per il suo futuro. Se non dovessero arrivare i tre punti, Aurelio De Laurentiis prenderà una drastica decisione esonerando il proprio mister. Per sostituirlo, la dirigenza partenopea ha già individuato Gennaro Gattuso. Il profilo dell’ex centrocampista ed allenatore del Milan, infatti, sarebbe ideale per uno spogliatoio senza più stimoli.