Napoli, Davide Ancelotti non ritenuto all’altezza dai giocatori azzurri

0
Stadio San Paolo
Fonte foto: Di Tarkus42 - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=80330821

Secondo quanto riportato da Il Mattino, anche Davide Ancelotti sarebbe una causa di contrasto tra la squadra azzurra ed il mister. Il secondo allenatore azzurro infatti, nonostante la sua laurea in Scienze Motorie conseguita a pieni voti ed il suo patentino da allenatore ottenuto dopo un percorso eccellente, non viene ritenuto all’altezza della situazione dai giocatori del Napoli.

Più che la reale preparazione, su Davide grava il pesante cognome Ancelotti, che lo etichetta come “figlio di papà”. Anche il non aver mai fatto gavetta nella propria carriera non aiuta di certo la credibilità del giovane 30enne. Davide Ancelotti infatti ha sempre allenato tramite le chance offertegli da suo padre, prima al Bayern Monaco e attualmente al Napoli.

Alla luce di ciò non può essere considerato una mera casualità il fatto che i problemi di Carlo Ancelotti, molto simili a quelli avuti nell’esperienza azzurra, coincidano con la prima panchina del figlio Davide come vice. Ad alimentare poi questo alone di nepotismo che rende meno professionale la figura ancelottiana vi sono gli altri membri dello staff.

Nel “clan” di Ancelotti figurano su tutti infatti Mino Fulco, genero dell’allenatore e Francesco Mauri, grandissimo amico di Davide Ancelotti e figlio dello storico preparatore di Carlo. Certamente le cause principali dei problemi attuali della squadra partenopea non possono essere ricondotti a ciò. Comunque più di qualche contrasto e tensione tra squadra e staff tecnico questa situazione l’ha generato.