Napoli, De Laurentiis: “Ho rifiutato 58 milioni per Koulibaly, voglio stadio da 20mila posti”

0

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis torna a parlare e questa volta lo fa da Londra. Il patron napoletano è presente al meeting Sport Business Summit in corso a Stamford Bridge, casa del Chelsea. E’ proprio la squadra londinese, ha esordito il presidente del Napoli, ad aver offerto 58 milioni di euro per il difensore Koulibaly: “Li ho rifiutati nell’ultimo giorno di mercato” ha detto. De Laurentiis si è, come di consueto, soffermato sullo stato del calcio:  “Riformerei tutto il mondo del calcio” ha affermato, indugiando sul ruolo dei procuratori, definiti “un cancro di questo sport“. “Le persone pensano che io sia pazzo, ma non perderò soldi come hanno fatto in molti, io guadagno e loro perdono”; “Voglio costruire uno stadio con una capienza di 20.000 spettatori, 5000 dei quali verranno regalati ai tifosi meno fortunati. Ho avuto problemi con il Comune di Napoli perché non ha mai investito una lira nel San Paolo ed ora dobbiamo giocare la Champions con molti problemi”. Ha parlato inoltre di un personaggio di spicco della storia tutta dell’Inghilterra, quale Margaret Thatcher, evidenziando come essa riuscì a risolvere l’annoso problema degli hooligans in Inghilterra. Il presidente del Napoli ha chiuso rilevando un aneddoto curioso: stavo per fare un film con Angelina Jolie, l’ho abbandonato per il Napoli.