Napoli, De Laurentiis, Balotelli e lo scetticismo di Giuntoli

0
Mario Balotelli, fonte By Football.ua, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=20029208
Mario Balotelli, fonte By Football.ua, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=20029208

Balotelli? È un attaccante forte, ma non penso faccia al nostro caso”. Queste le parole di Cristiano Giuntoli in merito all’acquisto dell’attuale centravanti del Brescia. Quest’ultimo infatti, negli ultimi anni, è spesso stato accostato al Napoli. Gli azzurri hanno avuto più volte la possibilità di acquistarlo e più volte lo scetticismo del direttore sportivo ha bloccato tutto.

E pensare che Aurelio De Laurentiis avrebbe gradito l’approdo di Mario Balotelli al Napoli. Per non parlare poi della voglia matta del calciatore, manifestata in ogni modo, di vestire la maglia azzurra. Ad attirare il centravanti, oltre alla squadra ed alla città, vi sarebbe infatti la sua famiglia, composta dalla moglie Raffaella Fico e da sua figlia Pia.

Ma con il senno di poi, probabilmente per il Napoli è stato meglio così. Mario Balotelli, ormai 30enne, è diventato un oggetto misterioso e del potenziale campione visto agli albori della sua carriera si son perse le tracce.

In molti speravano in una sua ribalta in quel di Brescia. Chi ci ha scommesso sembra però aver fallito. Balotelli infatti, anche questa volta, sta dando prova di eccessiva immaturità e sta spesso e volentieri saltando gli allenamenti individuali impostigli dalla società.

Certo è che SuperMario avrebbe ancora il tempo per rifarsi e dimostrare finalmente a tutti di che pasta è fatta. Al momento però ci sono tanti rimpianti di quello che sarebbe potuto essere e non è stato.