Napoli, De Laurentiis elogia un calciatore azzurro: “Ama Napoli”.

0

Sono giorni di valutazione a Dimaro, oltre che di preparazione. Il Napoli ha iniziato il ritiro il 15 luglio per poi finire domani, dopo l’ultima amichevole contro il Pro Vercelli vinta per 1-0. La seconda parte si svolgerà invece a Castel Di Sangro fino dal 5 al 15 agosto. Spalletti cercherà di utilizzare al meglio queste settimane, per testare ulteriori giocatori in rosa, che negli anni precedenti hanno avuto poco spazio.

Il tecnico toscano sta infatti considerando ogni possibilità presente nell’organico attuale come Lobotka, Malcuit e Ounas, che se riusciranno a convincere a dovere il mister, potranno avere la loro chance in questa stagione. Ma non sono gli unici ad essere sotto osservazione: anche Nikita Contini potrebbe essere promosso come vice-Meret. Gli scorsi anni infatti, Meret e Ospina si sono alternati molto, ma il colombiano certamente ha giocato molto di più come titolare.

La situazione è cambiata sul finire della scorsa stagione. Dopo un infortunio al portiere ex-Arsenal, Meret ha giocato tutte le gare rimanenti in maniera convincente. Gli addetti ai lavori sono sicuri che al giovane numero 1 italiano serva continuità per poter crescere, e che questa alternanza potrebbe non beneficarne. In più, il portiere colombiano potrebbe essere sacrificato per alleggerire il monte-ingaggi, e ricavarne un piccola somma da una sua cessione.

Per questo motivo, Nikita Contini, che lo scorso anno rivestiva il rivestiva il ruolo di 3° portiere, potrebbe ricevere una “promozione”. Riguardo l’italo-ucraino se ne sempre parlato bene, sia quando ha giocato in Serie B con la Virtus Entella, (con 11 clean sheet in 32 gare disputate), sia in Lega Pro con il Siena e il Pontendera (rispettivamente 15 e 11 gare senza reti subite). Anche durante la sua esperienza nel Napoli primavera, ha fornito ottime prestazioni, soprattutto nella Youth League, in particolare contro il Borussia Dortmund, che ha ricevuto i complimenti degli avversari e gli applausi del pubblico di casa. Ecco perchè il giovane ragazzo di Cherkasy, potrebbe essere un profilo sicuro per il ruolo di 2° portiere.

Lo stesso presidente De Laurentiis nutre molta fiducia e stima sul ragazzo, secondo quanto riporta la redazione sportiva di Canale Otto, dichiarando: ““Mi è simpatico, ama la maglia azzurra”. Ora la palla passano a Spalletti e il d.s. Cristiano Giuntoli, che con le dovute attenzione, valuteranno la scelta migliore per il ragazzo e per la squadra. Ricordiamo che Contini è un classe 96′, quindi 25 anni, e viste le sue discrete qualità, avrebbe bisogno di giocare anche con una certa costanza.