Napoli, difficile il rinnovo di Insigne: spunta il piano B

0
Lorenzo Insigne
Lorenzo Insigne fonte foto: Di Photo by Clément Bucco-LechatCropped by Danyele - Original photo, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=57130396

Nelle ultime ore il Corriere dello Sport è tornato a parlare della questione riguardante il rinnovo di Lorenzo Insigne. La situazione contrattuale del capitano del Napoli continua a tenere banco e sembra lontana dal lieto fine.

Negli ultimi giorni Aurelio De Laurentiis si è pronunciato a riguardo. Il pensiero del presidente è stato chiaro: “rinnovo alle condizioni della società o addio”. Il capitano da parte sua sa bene che la situazione è difficile, e che a queste cifre difficilmente si potrà trovare un accordo.

Secondo quanto riportato dai media, l’attuale offerta del Napoli dovrebbe consistere in un rinnovo fino al 2026 con ingaggio variabile che potrebbe arrivare anche a 5 milioni di euro annui. Lo scoglio più grande però, secondo quantomeno l’entourage del capitano, è la mancanza dei diritti d’immagine e del bonus alla firma.

Insomma, una situazione molto complicato. Al momento si vedono pochi spiragli ed è per tale motivo che il Napoli sta iniziando a guardarsi altrove in maniera precauzionale. Il piano B è chiaro ed è un vecchio pallino di Aurelio De Laurentiis e Cristiano Giuntoli. Si tratta di Jeremie Boga.

L’ala del Sassuolo è da tempo sotto il mirino del Napoli. La sua valutazione è drasticamente calata da quando la società di De Laurentiis lo ha cercato per la prima volta. Inoltre l’ingaggio del calciatore è perfettamente in linea con la politica dirigenziale partenopea. Insomma, una pista ampiamente percorribile in caso di addio di Insigne.