Napoli e il rinnovo di Dries Mertens, la strategia del dirigente Cristiano Giuntoli

0
Dries Mertens
Fonte foto: Di Photo by Werner100359Cropped by Danyele - Original photo, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=79928683

Ormai da mesi, in casa Napoli, non si fa altro che parlare del rinnovo contrattuale di José Maria Callejon e Dries Mertens. Mentre il primo ha optato per l’addio a parametro zero al termine della stagione, il secondo è ancora in trattativa con la società per cercare di mettere nero su bianco il prima possibile.

La trattativa, però, non è semplice dal momento che Mertens vorrebbe un bonus di riconoscenza per quanto fatto durante gli ultimi anni a Napoli (un bonus di 5 mln di euro, ndr), mentre Aurelio De Laurentiis è contro tale situazione preferendo aumentare leggermente l’ingaggio annuale. Inizialmente, infatti, l’offerta era di 3 mln di euro a stagione, ora aumentata a circa 4.2 milioni.

Cifre importanti per un calciatore importante ma comunque avanti con l’età. Aurelio De Laurentiis, infatti, mai aveva osato così tanto per un giocatore che il prossimo maggio compirà 33 anni.

Nessuno dei due ha intenzione di fare passi indietro e per questo, starebbero intervenendo altre due figure nella trattativa: il ds Cristiano Giuntoli e l’allenatore Gennaro Gattuso. Quest’ultimo, infatti, considera Mertens imprescindibile per la sua squadra e per questo ne ha richiesto più volte la conferma.

Il dirigente Cristiano Giuntoli, invece, si sta ponendo come intermediario nella trattativa. La sua strategia è quella di far trovare un punto d’incontro tra le due parti. L’obiettivo è portare il calciatore a far scendere leggermente le sue pretese, e al presidente di aumentare leggermente le cifre offerte nel contratto o comunque prevedere un bonus alla firma. Le trattative proseguono e decisivo, quindi, potrebbe essere proprio una figura spesso snobbata all’interno della società partenopea, Cristiano Giuntoli.