Napoli, emergenza infortuni: De Laurentiis esige spiegazioni dallo staff

0
De Laurentiis
Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis

L’ultima partita del Napoli contro il Sassuolo ha portato tante brutte notizie. La più evidente, ma anche probabilmente meno grave, è costituita dal risultato finale: un 2 a 2 amaro concretizzatosi dopo una partita dominata dagli azzurri, che infatti si erano portati in vantaggio di due reti.

Le altre brutte notizie sono legate agli infortuni rimediati: ben tre nell’arco dei 90 minuti. Lorenzo Insigne, Kalidou Koulibaly e Fabian Ruiz sono infatti stati costretti a lasciare forzatamente il campo. Per il capitano azzurro la situazione non è grave. Per il difensore senegalese e per il centrocampista spagnolo invece si parla addirittura di 2021 finito.

In casa Napoli la situazione riguardante gli infortuni inizia a diventare complicata. Il club partenopeo è primo in Serie A per indisponibilità. Attualmente sono ben 7 i tesserati fermi ai box: uno per trauma (Osimhen), uno per Covid-19 (Zanoli) e ben cinque per problemi muscolari.

Secondo quanto scritto nelle ultime ore dalla Gazzetta dello Sport, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis avrebbe addirittura chiesto una riunione d’urgenza allo staff tecnico e a quello medico.  Il patron azzurro vuole vederci chiaro ed esige spiegazioni sui troppi infortuni.

Forse non è un caso che anche la scorsa stagione, nel medesimo periodo dell’anno, il Napoli ha dovuto affrontare un’emergenza simile. Probabilmente bisogna rivedere qualcosa, nella preparazione, negli allenamenti o tra i membri dei due staff.