Napoli – Empoli 5 – 1. La squadra di Sarri prima della classe

0

Il match per il primo posto in classifica si è appena concluso portando il Napoli prima in classifica. La squadra di Sarri ha saputo rispondere alla Juventus che a ora di pranzo ha giocato la partita con il Verona vincendo 4 – 0. L’incontro comincia con lo schieramento 4 -3- 3 e con un Napoli all’attacco con ottima azione al quattordicesimo, assist di Insigne per Iguain ma parata di Skorupski segue calcio d’angolo con altra occasione mancata da Insigne. Al ventisettesimo calcio di punizione per l’Empoli , la barriera sbaglia  con deviazione di Callejon che spiazza Reina e sul tiro di Paredes l’ex squadra di Sarri passa in vantaggio facendo seguire attimi di totale confusione nella squadra partenopea. Ecco che al trentaduesimo altro assist di Insigne per Higuain che porta al pareggio. Al trentasettesimo minuto fallo di mano di Zielinski con calcio di punizione da venti metri assegnato al Napoli e stavolta Insigne non spreca l’occasione portando la squadra in vantaggio. Alla ripresa autogol di Camporese. Attimi di paura al cinquantasettesimo durante un’uscita di Skorupski che va a colpire Higuain alla testa e alla schiena, il bomber sembra dolorante fino alla sostituzione con Gabbiadini, il San Paolo esplode in un boato da brividi applaudendo il suo fuoriclasse, lui stesso ha parlato recentemente del grande calore dello stadio. Al settantacinquesimo esce Insigne per Mertens e all’ottantaseiesimo Hamsik per David Lopez. Nessuno delude oggi nel Napoli in particolar modo Callejon trovandosi sempre al posto giusto, tranne che per la deviazione che porta in vantaggio l’Empoli, ma viene premiata la sua costanza all’ottantatresimo approfittando di un pallone dove non è arrivato Gabbiadini  e all’ottantottesimo con una bella doppieta, meritatissima. Tra gli ammoniti Hysaj e Allan gia diffidati,  salteranno la prossima sfida con la Lazio. Gran merito a Mister Sarri che ha saputo e sta portando il Napoli avanti con grandi numeri e anche se la scaramazia continua a regnare sovrana la città e i tifosi partrenopei continuano a sognare.