Napoli, ennesima turista aggredita al centro storico. I commercianti chiedono protezione

0
San Gregorio Armeno, Napoli
San Gregorio Armeno, Napoli

Ancora violenza. Ancora una turista che esce spaventata dai vicoli napoletani del centro storico. Convinta che ciò che si vede alla tv sia la realtà. Questa volta è toccato ad una turista francese. Il rapinatore si è volatilizzato.

La donna stava camminando per le vie di San Gregorio Armeno. Guida in una mano e fotocamera nell’altra. Improvvisamente un uomo le ha puntato una pistola al viso. «Dammi tutti i soldi che hai», ha detto tra i denti l’aggressore. La turista, completamente paralizzata, ha preso dalla borsa tutto il denaro che aveva e l’ha consegnato al malvivente. Ma l’uomo non era soddisfatto e le ha sfilato dai polsi e dal collo i gioielli che aveva. Poi, finalmente soddisfatto, se l’è data a gambe. La turista è crollata per terra in preda a un forte stato di choc.

La cantilena è sempre la stessa o quasi. Già da una settimana i commercianti dei decumani avevano lanciato l’allarme di una criminalità in forte crescita nel centro storico. Proprio in questi giorni, infatti, una turista italiana era stata aggredita e derubata da un malvivente. La richiesta d’intervento è partita anche dalle agenzie turistiche. Per smuovere le acque sia i commercianti che le agenzie avevano minacciato di voler chiedere il permesso alla questura per installare telecamere di sorveglianza “private” puntate sulla strada, da mettere a disposizione delle forze dell’ordine.