Napoli, furto all’ospedale Loreto Mare: rubati camici, tute e mascherine

Raid nella notte all'ospedale Loreto Mare di Napoli, ladri via con materiale anti Covid-19

0
Medici, operazione, fonte Pixabay
Medici, operazione, fonte Pixabay

Brutto episodio accaduto nella scorsa notte all’ospedale Loreto Mare di Napoli, recentemente riconvertito a struttura per accogliere i pazienti affetti da Coronavirus. Ladri durante le ore notturne hanno portato via mascherine chirurgiche, tute, camici e oggetti personali.

Ad accorgersi del furto sono stati gli infermieri, che hanno notato gli armadietti scassinati nel proprio spogliatoio al pian terreno del Covid-Loreto. Un gesto vile in un momento drammatico non solo per il Nord ma anche per il Sud, che faticosamente sta lavorando per mettere a disposizione posti letto qualora dovesse esserci l’esplosione del contagio.

L’ospedale Loreto Mare è stato tramutato in struttura per il trattamento dei pazienti Covid-19 grazie all’impegno di 75 operai che hanno lavorato incessantemente, creando camere da uno o due posti letto dotate di un circuito telefonico interno che permette di comunicare con il personale della Medicheria.

SUPPORTO – Ad aiutare la Campania nei prossimi giorni dovrebbe arrivare un team sanitario proveniente dalla Germania, che lavorerà fianco a fianco con medici e infermieri dei nostri nosocomi.

NUMERI – Nel frattempo continua a salire il numero dei contagi. Nella giornata di ieri sono stati effettuati 1061 tamponi, 145 dei quali risultati positivi. Il totale in Campania è di 1454 contagi.