Napoli, Galtier si sfila dalla corsa alla panchina azzurra: ufficiale l’accordo col Nizza

Galtier, in qualunque modo dovesse finire il campionato francese, ha già fatto sapere che l'anno prossimo allenerà il Nizza. Delusione per il Napoli che sperava in un accordo last minute col tecnico che potrebbe mettere fine al regno del PSG con l'outsider Lille.

0
Galtier
Christophe Galtier, allenatore del Lille. Foto Wikimedia Commons

Christophe Galtier si accorda col Nizza e mette fine ai rumor che lo volevano vicino alla panchina del Napoli. L’allenatore francese, ex giocatore anche del Monza nella stagione 97/98, non lascerà la Ligue 1, soprattutto alla luce della stagione in corso che potrebbe concludersi con la vittoria del torneo.

Galtier è stato a lungo nel mirino della dirigenza partenopea. Il suo stile spregiudicato e veloce ha affascinato De Laurentiis, che fino all’ultimo ha sperato in un accordo last minute. L’accordo alla fine non è arrivato e il tecnico non succederà a Gattuso, il cui destino sembra essere sempre più segnato.

A parlare della fine della querelle ci ha pensato il cronista Sky, Gianluca Di Marzio che in un suo intervento parla di porte ormai chiuse per il Napoli in favore della compagine della Costa Azzurra. Delusione anche per le big di Spagna e Inghilterra che speravano di ingolosire il coach francese con offerte da mille e una notte.

Messo da parte Galtier, il Napoli dovrà guardare avanti e trovare chi traghetterà il club da qui in avanti. De Laurentiis, come accennato in questo articolo, non aspetterà la fine del contratto di Gattuso e molto probabilmente annuncerà il nome del prossimo mister già a partire dalla prossima settimana.

Finisce così l’era Gattuso e si apre uno scenario tutto nuovo da vivere in casa Napoli. I bookmakers puntano forte su Simone Inzaghi, anche lui in crisi con la Lazio dopo il rifiuto di Lotito di rinnovargli il contratto. Occhi puntati però anche su Paulo Fonseca, rimasto senza panchina dopo l’arrivo di Mourinho. Rimangono da considerarsi come outsiders l’ex Lazio e Inter, Sergio Conceiçao e Spalletti, fermo ai box dalla scorsa estate.